Il Marketing di Contenuto ti permette di acquisire una certa legittimità agli occhi dei tuoi prospect, e di essere visto come un esperto del tuo settore, capace pertanto di convertirli in nuovi clienti. La qualità dei tuoi articoli è pertanto essenziale e a fortiori è sempre preferibile che sia superiore a quella dei tuoi concorrenti diretti. Ecco qualche trucco per migliorare notevolmente la qualità del tuo contenuto.

Facilita la lettura

Innanzitutto, cerca di scegliere un font leggibile, e che sia di dimensioni accessibili, ovvero tra i 14 e i 18 pixel. Poi, non esitare a proporre diversi paragrafi corti. il tuo lettore avrà la sensazione di leggere più velocemente.

Una elenco puntato è un modo efficace per enumerare chiaramente elementi coerenti fra loro. Cerca di farvi ricorso non appena sia possibile, per riflesso.

Infine, i titoli dei sottocapitoli sono indispensabili per strutturare il tuo testo. Permettono al lettore di passare direttamente ai passaggi che o interessano maggiormente. Permettono anche di pesare sul SEO: cerca di integrare le tue parole chiave strategiche.

Arricchisci il contenuto

Non esitare a fare ricorso a belle foto, in particolare ad elementi visivi a livello dell’intestazione dell’articolo, di almeno 800 pixel di larghezza,  che permetterà di introdurre il tuo contenuto in modo estetico e attrattivo.

Esistono siti di stock photography che offrono immagini autentiche come EyeEm o Stocksy. Se non hai a disposizione un budget per queste foto, puoi ricorrere ad alternative come Pexels o Unsplash : le foto sono gratuite, anche per usi a scopo commerciale.

I siti di stock photography gratuiti contengono un’ampia scelta di belle foto. L’offerta proposta è tuttavia meno completa rispetto ai siti a pagamento. (Copyright foto: Matheus Bertelli, Pexels)

[/caption]E poi, non dimenticare di variare i formati a cui decidi di far ricorso: video, sondaggi, quizz, contenuti interattivi…Le infografiche sono ormai datate, ma integrare un qualche tipo di grafica nel corpus del tuo articolo non potrà che renderlo più credibile. in generale, includere elementi visivi o contenuti multimedia ogni100 parole circa è una buona media.

Più è lungo meglio è

L’epoca degli articoli corti è finita. Vari studi concordano sul fatto che gli articoli approfonditi permettono di ottenere indici di coinvolgimento migliori. Per di più, per quanto riguarda il Marketing di Contenuto, se vuoi essere considerato un esperto del tuo settore di specializzazione, gli argomenti vanno sviluppati:

 

Secondo uno studio di Quicksprout, la lunghezza ottimale di un articolo è di 2.416 parole, una lunghezza che ti permette di massimizzarne il numero di condivisioni(Copyright foto: Pedro Nogueira, Unsplash)

[/caption]Insomma, puoi tranquillamente permetterti di superare i 2.000 caratteri, a condizione che ogni paragrafo aggiunga al discorso informazioni effettivamente utili.

Non esitare a ridirigere verso pagine esterne

L’obiettivo principale del tuo articolo dev’essere quello di essere davvero utile per il lettore. Se un link verso una pagine esterna rappresenta un complemento utile al contenuto dell’articolo, non esitare ad integrarlo. Si potrebbe contestare che un link in generale rappresenta una porta di uscita. Non preoccuparti: il lettore tornerà volentieri verso il tuo contenuto se lo giudica utile e anzi, ti sarà riconoscente di averlo orientato verso fonti di informazioni ulteriori, a patto che siano coerenti.

Anzi, il fatto di ridirigere verso altri siti ti permette di renderti visibile a loro. Questi ultimi potrebbero finire con il restituirti il favore, menzionandoti in uno dei loro prossimi articoli. È una porta di accesso a traffico e backlink !

Osserva la concorrenza

Anche i tuoi concorrenti operano nel settore del Marketing di Contenuto? In tal caso è molto probabile che trattiate a volte temi simili. Il tuo articolo è più completo di quello proposto dal tuo concorrente? Se così non è, cerca di arricchirlo e migliorarlo al massimo. È semplice.

(Copyright foto: Buzzsumo)

Ti è anche possibile scoprire quali articoli sono stati condivisi di più fra gli ultimi contenuti pubblicati.  Buzzsumo È uno strumento che ti permette di effettuare questo tipo di indagini. È perfetto per scoprire i temi più promettenti del tuo settore. Fatto questo, non ti resta che lanciarti, cercando di proporre articoli migliori di quelli dei tuoi concorrenti diretti, per diventare il redattore di riferimento del tema più promettente che puoi trattare.

Affidati a redattori professionisti

Scrivere è un mestiere!  Anche se il succo è interessante, un testo bancale dal punto di vista formale, poco chiaro o rovinato da errori grammaticali o di sintassi, non rischia sicuramente di convincere il tuo pubblico target. È sempre consigliabile affidare il lavoro di scrittura a un redattore o a un freelance specializzato.

Puoi trovare decine di copywriter  su Upwork o Fiverr, e i giudizi e commenti sui loro account garantiscono la qualità dei servizi resi. (Copyright foto: Cathryn Lavery, Unsplash)

[/caption]La cosa migliore è di affidare la creazione di contenuti direttamente a media influenti attivi nella tua nicchia. Questi ultimi saranno in grado di diffondere un reportage pubblicitario capace di valorizzare il tuo prodotto, senza pertanto tradire la propria linea editoriale. Esistono piattaforme dedicate proprio alla messa in relazione di inserzionisti e editori, come getfluence.com, capace di aprirti le porte del Marketing di Influenza. È una soluzione particolarmente vantaggiosa:

  • Ti da la possibilità di ottenere testi redatti con la massima professionalità, da giornalisti o da redattori esperti e riconosciuti.
  • È la soluzione ideale per conquistare il tuo pubblico target, aumentando la tua visibilità e di conseguenza la tua influenza.
  • Il testo in generale è studiato in modo tale da includere un certo numero di backlink verso il tuo dominio, a partire da siti di qualità, e questo è un segnale positivo per gli algoritmi di Google